La storia di Albion

section headline image

DISCEPOLI DI MORGANA

Durante la grande guerra, Morgana creò un ponte tra il mondo e le dimensioni demoniache, permettendo ai demoni a lei graditi di entrare liberamente ad Albion. Morgana agì come vera e propria guardiana di quel ponte, concedendo tempo nel suo mondo in cambio di favori e vincolando a sé tutti i demoni che lo attraversavano.

Quando il rituale di Merlino scatenò potenti forze su tutta Albion, il ponte crollò e ciascun varco per l'inferno richiamò a sé i demoni che ne erano scaturiti. Quando le acque si calmarono, Morgana era sparita, trascinata all'inferno dagli stessi demoni che aveva evocato, e solo un numero esiguo di cavalieri e cultisti era sopravvissuto. Per anni, questi si nascosero negli angoli più bui di Albion, setacciando le rovine dei loro castelli in cerca di frammenti di sapere dimenticato. Molto lentamente cominciarono a rimettere insieme i pezzi di ciò che era andato perduto.

Furono anni di grande frustrazione. I discepoli superstiti non erano che l'ombra di ciò che erano stati un tempo e la nebbia che ammantava Albion limitava ulteriormente i loro poteri. Tuttavia non desistettero e continuarono a praticare le arti che conoscevano e a sperimentare in nuovi campi.

Dopo anni di riti e sacrifici, e assalti ad antichi luoghi di potere, le energie dei cultisti furono dedicate alla rimozione della nebbia. All'inizio procedettero molto a rilento, ma perseverarono finché, infine, il potere che a lungo li aveva soffocati non riuscì più a opporsi.

Da quel giorno la forza dei discepoli si è decuplicata. I cultisti più illustri cercano di emulare la gloria di Morgana, mentre i campioni seguono un cammino diverso ma altrettanto oscuro.

Hanno anche ritrovato il coraggio di avventurarsi per Albion, dopo aver mandato le loro spie e aver ricevuto notizie rassicuranti. Morgana non ha mai fatto ritorno, ma nemmeno Merlino.

Inoltre, un nuovo popolo sta arrivando dal mare. Sono umani strani, avari e disperati, ideali per essere manipolati. E così, in segreto, i discepoli hanno cominciato a tramare...

Sebbene l'obiettivo principale del culto sia trovare un modo per riportare indietro Morgana, esso brama anche di conquistare Albion e, un giorno, il resto del mondo.

The Demon Prince.png

I PRINCIPI DEMONI DI MORGANA

I principi demoni sono una visione terrificante. Nell'aspetto appaiono più umani di un signore demoniaco, ma sono alti due o tre volte una persona normale, hanno il volto sfigurato da zanne e corna e il corpo mutato dal potere demoniaco, con un paio di grosse ali che spuntano dalla schiena.

Possono creare un collegamento con le dimensioni demoniache ed evocare imp e demonii al loro fianco, quando lo desiderano.
Mostra di più
Mostra meno
Soldiers.png

I SOLDATI DI MORGANA

Questo vasto gruppo comprende tutti i membri della fazione che non sono stati potenziati dall'energia demoniaca. Si tratta quindi di cavalieri, soldati, balestrieri, servitori e artigiani, tutte persone indispensabili per soddisfare le necessità di base della fazione.

Tutti credono nella via tracciata da Morgana e, in molti casi, condividono il desiderio di ascendere al rango di cultista o campione. Anche i più illustri guerrieri di Morgana impallidiscono al confronto di un campione potenziato.
Mostra di più
Mostra meno
Champions.png

I CAMPIONI DI MORGANA

Al livello più basso, i campioni sono esattamente ciò che si può intuire: i migliori guerrieri dei discepoli. Tuttavia, salendo di grado, diventano molto di più.

Ai gradi più alti, infatti, i campioni sono catalizzatori viventi del potere demoniaco. In parole povere, sono più grossi, forti, duri a morire e cominciano ad assumere sembianze da demone, nonché a svilupparne i tratti, quali lunghi artigli, occhi infuocati o ali che spuntano dalla schiena.

I campioni sostengono che uno di loro dovrebbe essere nominato capo supremo di tutti i discepoli. I cultisti compiono i riti, ma sono i campioni che affrontano il percorso. E chi meglio di loro, che sentono il fuoco scorrere nelle vene, sarebbe in grado di comprendere i demoni?
Mostra di più
Mostra meno
Cultists.png

I CULTISTI DI MORGANA

I cultisti sono gli stregoni di alto rango dei discepoli. È il loro potere che rende possibile comunicare con i demoni, la loro magia a incantare le armature e le armi dei campioni e sono i loro riti a infondere pura potenza demoniaca nei pochi eletti che ricevono questo onore.

Sebbene i cultisti condividano obiettivi simili, tra di loro c'è un'accesa rivalità. Pertanto, per evitare lotte interne, hanno previsto una serie di complicate leggi. Questo riflette un aspetto importante della filosofia dei discepoli, ovvero la convinzione che non ci sia niente che non si possa controllare con il giusto grado di disciplina.

I cultisti credono di essere i soli ad avere il potere necessario per far tornare Morgana. Durante la sua assenza, sostengono che uno di loro dovrebbe essere nominato capo supremo dei seguaci, anche se ancora devono accordarsi su chi.
Mostra di più
Mostra meno